08 febbraio 2008

 

Autobus in fumo

Storie dalla strada.

Di tante che se ne vedono, oggi capita che, all'ora di pranzo, mi trovassi a percorrere la corsia interna quadrante sud-est, quando una sinistra nuvola di fumo bianco/giallastro si comincia a levare all'orizzonte.
Noto qualche centinaio di metri avanti a me, nonostante il traffico marciasse a velocità >90km/h, la terribile serie di luci rosse e terzi stop (che di solito preannunciano il terrificante ingorgo inespugnabile) per cui comincio previdentemente a rallentare, e difatti la velocità progressivamente si azzera, per poi ripartire come se nulla fosse, tanto per testare ABS o convergenza.
Ovviamente l'elemento colonna di fumo coincideva con l'elemento coda, ma per mia fortuna mi trovavo sulla corsia giusta: l'ingorgo era di là, come anche la causa scatenante.
Ormai ero a velocità miononnoconlaseicento, per cui un'occhiata rapida potevo permettermela pure.
Ti vedo uno di quei bus snodati, che di solito percorrono le consolari verso il centro, fermo proprio sotto l'area di servizio Ardeatina Esterna, con l'omino in divisa che maneggiava disperatamente un estintore all'interno del vano motore (che si trova ovviamente dietro il portellone in coda al bus), avvolto, lui e tutto ciò che lo circondava, da una fitta nube bianca (polveri o incendio domato?). In tribuna d'onore, vale a dire dal guardrail dell'area di servizo che si trova 3 metri sopra la carreggiata, erano presenti benzinai, camionisti, automobilisti, finocchi, scambisti e sbandati vari, tutti presi dall'osservazione della situazione e sempre pronti a inalare ogni sostanza tossica che si fosse levata in loro direzione, pur di assistere da quella posizione.

Fine dell'occhiata rapida, tiro i conti della vicenda:
Anche stavolta è andata bene.

Sorgono poi spontanee delle domande relative al come. Ogni tanto si vedono di questi bus con scritto sul display DEPOSITO o FUORI SERVIZIO, che percorrono il raccordo agli orari più disparati e a velocità spesso fastidiose (~80Km/h), ma in questo caso l'autista era forse in ritardo per il pranzo e ha tirato un po' troppo, oppure succede che ogni tanto un autobus si svampa (Cit.) autonomamente?
Neanche il meccanico ATAC (povero disgraziato...) lo saprà mai.

Buon viaggio :)

Etichette: , , , , ,


Commenti: Posta un commento





<< Home page

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]