28 luglio 2008

 

Segnalazione buche

Guide

Ecco come fare per segnalare una buca pericolosa al Comune di Roma.

s.o.s. bucheVia TELEFONO
Numero verde: 800 933 303

Via FAX
06 32 87 6229

Via WEB (dal sito Viabile.it)
>> Clikka qui per compilare il form <<

Vorrei anche ricordare che a inizio mese (parliamo sempre di luglio) il Sindaco Alemanno, assistito dall'assessore ai lavori pubblici Fabrizio Ghera, aveva preannunciato un piano straordinario di manutenzione stradale con inizio al 15 luglio e fondi a disposizione per 30 milioni di euro, seguiti a breve da altri 25 milioni entro fine anno e ulteriori 80 milioni per il 2009, per circa 200 strade dal centro alla periferia (vedi notizia relativa del TG RomaUno).

Nel frattempo è stato bloccato l'appalto precedente, concesso alla società Romeo Gestioni s.p.a.. Cito la notizia sempre dal sito di RomaUno.tv.

Il maxi appalto di manutenzione delle strade verrà bloccato
23/07/2008 ore 17:08
CRONACA

Il maxiappalto per la manutenzione delle strade di Roma, affidato dal Comune alla Romeo, verrà bloccato. Pasquale De Luca, membro della Commissione lavori pubblici del Comune ha detto che “è necessario rescindere il contratto perché le strade della città, dopo tredici mesi dall’assegnazione dei lavori, sono dissestate e piene di buche a causa delle inadempienze contrattuali”.
(Redazione di Romauno)
Viene ora giustamente da chiedersi quanto sia valida una segnalazione tramite i servizi citati, visto che i recapiti paiono appartenere proprio alla società Romeo Gestioni s.p.a., il cui contratto è praticamente appeso a un filo.
Le cose sono due: o in quella società si daranno da fare per evitare che la gestione dell'appalto venga realmente passata a qualcunaltro, per cui segnalando ora una buca, avremo la quasi certezza che venga rattoppata celermente, oppure se ne laveranno le mani "all'italiana" tanto ormai non c'è più nulla da fare, per cui inutile starsi a sbattere per inviare fax e segnalazioni varie. Che dire: speriamo bene...

Vorrei infine ringraziare, a nome di tutti gli automobilisti capitolini, per il lavoro (a quanto pare pessimo) svolto, la società sopra citata, sperando che le prossime società incaricate, semmai ce ne saranno, non vogliano anch'esse macchiarsi a nostre spese di "inadempienze contrattuali".

Buon viaggio!

Etichette: , , , , , , ,


09 luglio 2008

 

Attenti a dove vi fermate...

Guide

Una situazione risaputa, almeno a livello underground, è quella della presenza di uno o più parcheggi del GRA dediti allo scambismo e agli incontri a fini sessuali, prevalentemente tra uomini.

Cita un articolo di Repubblica, relativamente al parcheggio in carreggiata interna tra Bufalotta e Nomentana:
"Una corsa sul raccordo verso la Palmiro Togliatti con breve tappa nell´area di sosta dove, da anni, si danno appuntamento gli "scambisti" o i gay. Tutto rapido, tutto furtivo: un segnale coi fari e qualcuno che si affretta ad aprire lo sportello. Nelle macchine, stanotte, solo uomini. Due ragazzi cominciano a fare sesso, furiosamente, esattamente tre secondi dopo l´incontro, neanche il tempo delle presentazioni. Ma qui nessuno chiede soldi."

Cita uno dei tanti Blog, relativamente all'area di servizio Casilina (quella del "C'hai due spicci per la benzina", per capirsi):
"In sostanza, si tratta di un famoso luogo di battuage gay dove, in diverse ore del giorno e della notte, uomini s’incontrano per consumare rapporti sessuali nelle macchine parcheggiate dietro la stazione di servizio o tra i folti cespugli che lo costeggiano."

Anche dai trafiletti dei vecchi giornali (2004) spuntano storie a tema:
"Film porno con la moglie e camionisti: arrestato
La coppia girava le aree di sosta sul Grande raccordo anulare. Gli uomini pagavano 25 euro e davano l'assenso alle riprese
ROMA - Realizzava film porno con la moglie e, come co-protagonisti, dei camionisti che sostavano nelle aree di parcheggio del Grande raccordo anulare di Roma. Gli uomini pagavano una «tariffa ridotta» per le prestazioni della donna (25 euro) e in cambio davano l'assenso ad essere ripresi con una telecamera durante il rapporto. Il giro è stato scoperto dai carabinieri che hanno arrestato l'uomo con l'accusa di aver indotto alla prostituzione la moglie. Si tratta di un romano di 44 anni, già inquisito in passato. La coppia si muoveva su un camper che veniva anche adibito a set cinematografico. Raggiunta l'area di parcheggio prescelta, di solito quella più affollata da camion, l'uomo scendeva dal mezzo e contattava i camionisti."

Insomma, ogni romano evita accuratamente di presentarsi in certe ore in dato luogo, onde evitare spiacevoli quanto inevitabili incontri, in situazioni al limite del grottesco.
Se bucate di sera, non vi fermate nell'area di sosta a ridosso della Nomentana, se dovete andare al bagno, evitate quelli delle pompe (di benzina!!!), se dovete riposare qualche minuto, restate a portata visiva degli avventori dell'Autogrill, se proprio venite a trovarvici, non chiedete niente a nessuno: potreste risvegliarvi con uno strano bruciore nelle parti basse ;)
Uomo avvisato, mezzo salvato.

Buon viaggio!

Etichette: , , , , , ,


This page is powered by Blogger. Isn't yours?

Iscriviti a Post [Atom]